Crema di sorbetto Collistar: 4 prodotti, 4 frutti, per 4 diversi tipi di pelle

collistar_crema_di_sorbetto

Oggi sulla nostra scrivania c’è tanto colore, c’è frutta, ci sono le proprietà degli ingredienti della natura. La novità che scopriamo oggi si chiama crema di sorbetto e già questo fa presagire freschezza e voglia di estate. Collistar sa bene come catturare la curiosità delle donne e questa linea di creme di sorbetto da usare in questa stagione ma anche tutto l’anno, non solo attira per le sue confezioni coloratissime, ma soddisfa le aspettative cona texture leggera e piacevole da applicare.

Le proprietà dei frutti di bosco dentro quattro creme provenienti da specifiche zone d’Italia (utilizzabili anche come maschere, un trattamento più d’urto): Crema di sorbetto idratante, con estratto di fragola della Basilicata, rinfrescante e tonificante, è la più indicata per le donne la cui pelle ha bisogno di una doppia idratazione (perchè contiene acido ialuronico e Aqualance, che stimolano in maniera continuativa l’idratazione profonda della pelle). Leggi il resto di questo articolo »

Autoabbronzanti: bello l’effetto sunkissed, ma attente a questi errori

self-tanner

A Milano oggi sembra Novembre, pioggia, cielo grigio grandine e sui social c’è chi annuncia di aver tiratato fuori il maglioncino in cachemire. Eppure il calendario non mente, 21 Maggio, ciò vuol dire che manca un mese all’arrivo ufficiale dell’estate. Non mente a dirla tutta neanche il colorito che è esattamente quello di chi ha trascorso tanto (troppo) tempo sotto strati di vestiti, che non ha visto il sole neanche con binocolo e che adesso avrebbe voglia di abbronzatura o almeno un po’ di colorito.

Le gambe sono pallide, le braccia non ne parliamo, ma per fortuna ci sono gli autoabbronzanti, portatori sani di quell’effetto sunkissed che se tutto va bene potremo ottenere a metà agosto con sessioni infinite di caccia alla tintarella stese al sole come lucertole. Leggi il resto di questo articolo »

5 cose che ci piace fare ma che hanno effetti collaterali inaspettati

5_cose_che_ci piace_fare_ma_che_hanno_effetti_collaterali_inaspettati

Ci sono cose che facciamo ogni giorno, gesti abituali, piacevoli rituali a cui siamo affezionate, a quanto pare è in questi piccoli gesti quotidiani, apparentemente innocui, si nascono effetti collaterali che nuocciono alla nostra pelle e al nostro organismo. Qui abbiamo raccolto 5 cose che ci piace fare ma che hanno effetti collaterali.

1. Fare le ore piccole: Ci piace non rinunciare ad un’uscita con gli amici anche quando la mattina dopo ci tocca svegliarci presto per andare al lavoro, ma se non rinunciare alla vita sociale fa bene al nostro umore, altrettanto non si può dire per la pelle. Perché fa male? Dormire poco impedisce alla pelle di svolgere correttamente il suo naturale processo di re-idratazione e rigenerazione e la rende opaca e spenta alla vista. Bisognerebbe dormire 8 ore per notte, certo qualche volta si possono fare le ore piccole, ma che non diventi un’abitudine. Leggi il resto di questo articolo »

Siero alla Bava di lumaca KOS: combattere macchie cutanee, cicatrici e rughe, sì ma solo Cruelty free

bava di lumaca

I radicali liberi e il fotoinvecchiamento sono responsabili di macchie scure, perdita di elasticità della pelle e disidratazione, fattori che facilitano l’insorgere delle rughe: la bava di lumaca è una sostanza dalle virtù eccezionali (ve ne avevamo già parlato qui) sempre più spesso usata nell’ambito della cosmesi perché si è rivelata ricca di collagene organico, allantoina, glicina, prolina, acidi organici e sostanze attive che su pelli secche o mature contribuiscono ad un fisiologico mantenimento dell’elasticità e ad un’azione rigenerativa dei tessuti, quindi valida anche in caso di cicatrici.

Ma attenzione, la bava di lumaca non è tutta uguale, o meglio sono differenti le modalità con cui questa sostanza viene estratta, ossia metodo naturale o artificiale. Leggi il resto di questo articolo »

Come vincere la lotta alle occhiaie con il correttore? Te lo spiega la make-up artist

Come-vincere-la-lotta-contro-le occhiaie-Te-lo-spiega-la-make-up_artist

Uno dei cosmetici più venduti in profumeria è senza dubbio il correttore. Le occhiaie sono infatti il principale cruccio di ogni donna, e il 90% di quelle che ho truccato non utilizzava il correttore adatto. Ma come vincere la lotta contro le occhiaie? È semplice, basta tenere conto della teoria dei colori e per spiegarvela abbiamo dato la parola a Laura Portomeo, Make-up Artist e Beauty Consultant.

Posto che i colori primari sono tre: “rosso”, “giallo” e “blu”, sappiamo che miscelati danno vita ai colori secondari: “verde”, “arancione” e “viola”. Il Verde si compone di giallo e blu, il suo complementare è il rosso. Questo significa che i due colori sovrapposti si “annullano”. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero