Capelli

Capelli deboli e stressati: come rimediare in maniera efficace?

A causa di vari fattori, che possono essere interni o esterni, i capelli possono indebolirsi e sfibrarsi con grande facilità. L’indebolimento del capello è legato al progressivo assottigliamento dello stelo, condizione che ne favorisce la caduta. È sempre il caso di intervenire immediatamente se si riscontrano i primi sintomi di questa condizione: innanzitutto procedendo ad un’analisi approfondita del capello per scoprirne le cause reali, poi informandosi sempre su quali possono essere le tipologie di disturbi. Abbiamo pensato di fare il punto sulle cause dei capelli deboli e stressati e dei rimedi per agire  in maniera efficace.

Perché i capelli diventano deboli e sfibrati?

Le cause dell’indebolimento dei capelli possono dipendere da fattori interni all’organismo o da fattori circostanziali provenienti dall’esterno. Fra i primi, spesso è l’alimentazione sbagliata a giocare un ruolo determinante, causando stress ai capelli: una dieta povera di micronutrienti come minerali e vitamine, infatti, può intaccare la crescita dei capelli e impoverirne la struttura.

Un altro fattore che può portarli all’indebolimento e alla successiva caduta è una condizione di forte stress, che spinge il corpo alla produzione di adrenalina; quest’ultima altera il meccanismo di funzionamento dei follicoli piliferi, provocando gravi danni allo stelo.

Da non trascurare tra i fattori scatenanti gli squilibri ormonali che possono avere un ruolo importante in questo senso. Per quanto concerne le cause esterne troviamo invece l’applicazione di prodotti aggressivi, l’uso eccessivo di acqua calda, lo smog e una serie di abitudini dannose (phon troppo vicino alla chioma, piastra frequente, tinture per capelli) da correggere al più presto se non si vuole peggiorare il tutto.

Quali sono i rimedi per curare il capello?

Il capello stressato e indebolito va prima di tutto nutrito, così da ripristinarne lo strato esterno (la cuticola) e risolvere il problema dell’assottigliamento. Come farlo? Il primo rimedio consigliato è quello di usare delle fiale anticaduta per capelli prodotte da brand affidabili come Bioscalin, ad esempio; in questo modo si può infatti agire sul fusto rinforzandolo dall’esterno e raggiungere in profondità il bulbo.

Fra gli altri rimedi contro l’indebolimento dei fusti troviamo le maschere naturali per capelli: quella al miele, olio di oliva e yogurt ad esempio è un ottimo metodo per nutrire la chioma. Anche il balsamo fatto in casa, a base di olio di semi di lino e olio di cocco è utile per regalare nuovo vigore ai capelli.

Un’altra soluzione più che valida è l’utilizzo dell’olio di oliva per massaggiare il cuoio capelluto: l’olio nutre i capelli, mentre il massaggio attiva la circolazione sanguigna migliorando l’attività dei follicoli.


Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook