Beauty tips

Le cose che forse non sai della cellulite e l’infografica che ti aiuta ad evitarla

cose_da_sapere_sulla_cellulite

cose_da_sapere_sulla_cellulite

Se la chiamano con il suo nome medico, Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica, fa ancora più paura, certo è che la cellulite non piace a nessuna di quelle 24 milioni di donne che ogni giorno si chiedono perché esista e come eliminarla. La risposta alla prima domanda (perché esiste la cellulite?) è che la causa è generalmente dovuta a due fattori, ritenzione idrica e cattiva circolazione, la risposta alla seconda domanda (come eliminare la cellulite?) è che un metodo unico non c’è, una ricetta magica, una formula misteriosa, nemmeno, ma alcuni metodi, prodotti e stratagemmi per combatterla e soprattutto evitarla sì, eccome.

Bere tanta acqua. Ve lo abbiamo detto tante di quelle volte che dovreste averlo imparato ma le donne, sì sa, sono tutte un po’ Alice che si sa dar ottimi consigli ma poi seguirli… del perché bere fa bene (e non solo contro la cellulite) e di come ricordarsi di bere abbastanza acqua ogni giorno (scaricando le giuste app) abbiamo parlato QUI.

L’esercizio fisico evita la formazione della cellulite e rende meno evidente quella che c’è. Correre, allenarsi, andare in bicicletta e sudare contrastano la cellulite e sono un toccasana per il corpo. Il nuoto sembra sia lo sport più adatto, perché il massaggio naturale effettuato dall’acqua sulla pelle la rende più bella, compatta e da defluire i liquidi più facilmente. Per questo esistono trattamenti come AcquaGo: pedalare in cabine individuali per sconfiggere la cellulite.

Mangiare le cose giuste ed evitare quelle sbagliate. Dove per giuste si intendono fibre, frutta e verdura e per sbagliati troppo sale, calorie e grassi vari, ma anche alcolici e bibite gassate. Una buona alimentazione aiuta il corpo in ogni suo aspetto, cellulite compresa.

Clicca sull’infografica per ingrandirla

infografica_cellulite

Esistono tre tipi di cellulite: Edematosa, firbosa e sclerotica.
Edematosa: è quella che crea un edema, ovvero un accumulo di liquidi nel tessuto adiposo. Si localizza soprattutto intorno alle caviglie, ai polpacci, alle cosce e alle braccia.
Fibrosa: forma una fibrosi, ovvero aumenta il tessuto connettivo che indurisce quello adiposo, formando dei piccoli noduli che si manifestano nella caratteristica buccia d’arancia.
Sclerotica: i noduli che forma sono più evidenti, duri e molto dolorosi.

Sotto la doccia e dopo puoi fare qualcosa per mandarla via.
Alternare getti di acqua calda a getti di acqua fredda può essere fastidioso, ma aiuta ad attivare la circolazione attraverso una ginnastica vascolare. Dopo la doccia imiega qualche minuto a splmare una qulunque crema (anche non necessariamente anticellulite) facendo con i polpastrelli un delicato massaggio circolare che va dal basso verso l’altro, dalle caviglie fino all’inguine. Immagina di dover trasportare i liquidi da dove ristagnano a dove devono essere eliminati.

I raggi del sole la evidenziano. Questo vuol dire che la protezione solare va spalmata davvero accuratamente, perché i raggi UV possono intaccare la salute del collagene, evidenziando gli inestetismi della cellulite.

Se ti interessano trattamenti specifici informati sui centri estetici e le Spa più affidabili per farti praticare pressoterapia e massaggi linfodrenanti, ma assicurati che siano strutture con personale competente, perché un massaggio effettuato in modo errato può peggiorare la situazione o fare danni irreparabili.

[foto donna con cellulite via Shutterstock]


Potrebbe interessarti

1 Comment

  • Reply
    Roxmas
    13 Maggio 2016 at 17:46

    Ciao, nell’infografica hai scritto un sacco di cose utili!

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook