Beauty news Capelli

La rivincita del taglio medio: tra le tendenze capelli, vincono le mezze misure

Lob-Haircut

Avete mai osservato una donna (che non siate voi) che entra in un bagno pubblico e si guarda allo specchio? La maggior parte di loro si tocca i capelli, crea volume, aggiusta il ciuffo, pettina le punte. Non è un caso, è che noi donne con i nostri capelli siamo sempre in conflitto, non siamo mai soddisfatte, sarà per questo che tra le chiavi di ricerca più battute su questo blog c’è un sintomatico “tagli capelli tendenze“?

E noi naturalmente che sappiamo bene quanto la questione “capelli” sia spinosa, vi accontentiamo subito con qualche spunto che magari potrà tornarvi utile quando deciderete che è ora di darci un taglio.

Le tendenze, già da qualche tempo, parlano chiaro: i tagli medi vincono.

Tra le mezze misure il wob, che sta per wavy bob, tanto in voga l’estate scorsa, si riconferma il taglio più richiesto. Si tratta di un taglio medio, appena sotto le orecchie che non arriva a toccare le spalle, caratterizzato da uno styling morbido e ondulato, che tende al mosso.

06thebobhairtrendfallwinter20142015

Chi sogna onde ma ha i capelli lisci, non disperi, esistono prodotti specifici per dare movimento e volume anche a capelli effetto spaghetto; in alternativa comunque, il classico bob liscio è un evergreen e portato “pieno” e perfettamente pettinato, regala un allure decisamente chic. Sempre della famiglia del bob è il lob, ossia long bob, più lungo da portare spettinato, con capelli lisci effetto wild. C’è poi chi opta per l’effetto “wet” che si ottiene utilizzando prodotti specifici: zero volume ed effetto “bagnato” (che francamente più che bagnato secondo me07thebobhairtrendfallwinter20142015

05thebobhairtrendfallwinter20142015

02thebobhairtrendfallwinter20142015

03thebobhairtrendfallwinter20142015

Se in medio stat virtus non è il vostro motto, provate a rivalutarlo applicato ai vostri capelli, chissà che non sia la volta buona che, guardandovi allo specchio esclamerete: Wow!

 


Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook