Beauty news Corpo

Emily Skye, la modella photoshoppata perchè troppo muscolosa si sfoga sui social: “Perchè mi hanno scelto?”

emily_skye

Emily Skye è una modella australiana che ha fatto del fitness e del mangiare sano uno stile di vita. E’ popolarissima sul web e seguitissima sui social per questo suo approccio healthy alla vita; quando ha raccontato sulla sua pagina Facebook quello che le è successo con un brand che prima l’ha scelta per una campagna pubblicitaria di bikini e poi l’ha photoshoppata selvaggiamente “nascondendo” muscoli scolpiti e addominali, assottigliando cosce e braccia, ne è nato un caso.

Ecco il testo tradotto di ciò che ha pubblicato nella sua popolarissima pagina Facebook che conta ad oggi oltre due milioni di iscritti:Voglio condividere una storia con voi.

Circa 4 anni fa, quando ancora facevo la modella ho iniziato a fare esercizio fisico costante e a mangiare sano, ho lavorato sodo per avere i miei muscoli ed ero soddisfatta perchè in tutta la mia vita ero sempre stata magra, ma senza forme.

Ma c’era un problema: iniziavo a perdere opportunità di lavoro, mi scartavano perchè, mi dicevano,  non ero abbastanza “esile”, ero troppo muscolosa. Ho deciso così  di mollare la carriera da modella e di concentrarmi su ciò che veramente mi rendeva davvero felice: benessere e fitness.

Un giorno però mi è stato chiesto di partecipare a un casting, di posare per servizio fotografico per un marchio di fitness /bikini,  ero entusiasta finalmente avevo l’aspetto che avevo sempre desiderato e lo avevo ottenuto con duro lavoro e sacrificio. Andò bene e mi scelsero per quel lavoro, posai per lo shooting e il risultato mi piaceva, ero davvero felice del mio nuovo corpo.

Un paio di settimane più tardi quando le immagini sono state pubblicate sul sito web del marchio sono rimasto senza parole: avevano trasformato il mio corpo. I miei addominali erano stati photoshoppati e cancellati,  dei miei muscoli non c’era più traccia,  braccia e gambe erano visibilmente assottigliati.

La ragazza in quelle foto non ero io, era una versione di me totalmente photoshoppata. Non potevo credere che questo marchio avesse modificato le mie foto quando pur avendomi scelta in quanto “modella di fitness”.
Il problema è che la loro idea di “corpo ideale” non è la mia e mi rifiuto di cambiare me stessa in nome di un ideale differente di bellezza. Non dovrebbe contare nulla come gli altri ti vorrebbero, quello che conta è che tu vada bene e piaccia a te stesso.


Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook