Beauty news Make-up Review Viso

24 ore con Teint encre de peau di Yves Saint Laurent: 3 look, 3 stili, un fondotinta rivoluzionario per ogni occasione

LOOK_YSL_MAKEUP

Da quando nel mio beauty case è entrato Teint encre de peau, il nuovo fondotinta di Yves Saint Laurent ho avuto più che una rivelazione una conferma: il make up scandisce la giornata di ogni donna.

Dal mattino, quando suona la sveglia, saltiamo giù dal letto, beviamo un caffè al volo, ci vestiamo e trucchiamo in tempi record, alla sera, quando ci scrolliamo il peso di una giornata dalle spalle, ci infiliamo sotto la doccia e davanti allo specchio sperimentiamo ogni trucco per cancellare i segni di stanchezza dal viso e apparire fresche, riposate e luminose (anche se non lo siamo affatto) mentre organizziamo su whatsapp l’uscita con le amiche o la cena tète a tète con lui.

ysl_fond_de_teint

In mezzo c’è tutto un giorno, fatto di appuntamenti, di incontri, di scadenze, di sorrisi, di arrabbiature, una routine in cui un incaranto perfetto è un alleato prezioso che ha lo scopo di farci apparire radiose, curate e a nostro agio. Cambiano le occasioni, cambiano look ma il protagonista è lui, il fondotinta.

ysl_breakfast_look_day

Il segreto è trovare quello perfetto per la propria pelle, quello che garantisca l’effetto desiderato ed entri in una sorta di perfetta simbiosi con l’incarnato, che copra senza creare spessore, un fondotinta che ci regali un effetto seconda pelle, oltre alla certezza di essere belle, anzi bellissime, anche solo con un filo di trucco.

LOOK_DAILY_ROCK_MAKEUP_YSL

E’ questo che ha voluto creare Yves Saint Laurent con il suo fondotinta fusion ink Teint encre de peau caratterizzato da una formula rivoluzionaria fatta di polveri micronizzate e pigmenti liquidi, che garantisce una copertura su misura e una tenuta di 24 ore con effetto mat.

ysl_look_makeup_black_opium

A primo impatto a colpire è il packaging del prodotto, cosa insolita per un fondotinta che in genere non va oltre la classica boccetta con dosatore. Ma stiamo parlando di Yves Saint Laurent che non lascia nulla al caso e che per Teint encre de peu si ispira per il contenitore allo smoking iconico di Monsieur Saint Laurent, impreziosito da fascia in raso e risvolti in velluto, quel capo che fece tanto scalpore quando fu proposto in versione unisex.

ysl_rouge_a_levres

Il risultato è un packaging moderno e audace, con cassandra nera ed evvetto vedo non vedo, perfettamente in linea con l’animo YSL. E a proposito di dettagli, anche l’applicatore non è il solito applicatore: lo speciale dosatore “a piuma” consente di prelevare dalla boccetta la quantità ideale di fondotinta, un escamotage perfetto per evitare sprechi e che consente una copertura modulabile a seconda delle esigenze e delle occasioni.MIDNIGHT_LOOK

Ho giocato con Teint encre de peau creando tre look differenti, dal mattino alla sera, tre stili, tre occasioni ma un solo punto fermo, il fondotinta, un prodotto che mi piace per svariati motivi ma fondamentalmente perchè pur essendo impalpabile e leggero come una piuma ha una eccezionale durata sulla pelle; perchè è mat ( e specie per le pelli miste è un dettaglio non trascurabile); perchè utilizzato assieme a Touche èclat, la bacchetta magica illuminante di Yves Saint Laurent, accende l’incarnato e minimizza i difetti. E poi perchè nutro una totale venerazione per i fondotinta che fanno il loro dovere in maniera discreta, facendoti quasi dimenticare di indossarlo, proprio come un capo couture, realizzato su misura.

LOOK_NIGHT_YSL

babydoll_mascara


Potrebbe interessarti

1 Comment

  • Reply
    Silvia
    25 Ottobre 2014 at 18:29

    Bellissime foto!!!!!!!!!

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook