Make-up Occhi & Ciglia

Eyeliner rules: tutti i segreti per enfatizzare lo sguardo con l’ eyeliner

eyeliner

Le dive anni ‘60 e le icone di bellezza del decennio appena successivo, da Brigitte Bardot a Claudia Cardinale, devono molto all’eyeliner. I loro sguardi macro, marcati dal tratto scuro ben evidente sono passati alla storia ed oggi vengono rivisitati in chiave moderna allungando il cosiddetto baffo che sulle passerelle si fa esasperato. Ma a prescindere dagli eccessi da defilè, gli occhi da gatta sono un dettaglio che torna ad affascinare.

Il pennellino, tuttavia è fonte di grande disperazione per chi non è proprio una make up artist. Mano tremante e tratto interrotto ci fanno apparire più simili a tristi Pierrot che a moderne e affascinati Nefertari. Ecco qualche consiglio utile per approcciarsi a questo strumento di bellezza:

 Inumidite il pennello dell’eyeliner per rendere più fluidi i movimenti, agitate bene la boccetta per evitare inestetici addensamenti di colore. Sollevate l’arcata sopraccigliare all’altezza delle tempie per allargare lo sguardo e tenete alto il mento per una visione ottimale del viso. Il tratto va fatto quanto più vicino possibile alle ciglia: se l’occhio è rotondo accentuate  l’esterno allungandolo, per una forma a mandorla bisognerà che la linea arrivi fino all’angolo interno. Uno degli errori più comuni è quello di seguire la linea naturale dell’occhio, ottenendo il cosiddetto effetto “occhio spento” che anziché esaltare, mortifica lo sguardo, facendolo precipitare verso il basso.

Infine sfumate leggermente con un pennellino il tratto nell’angolo esterno della palpebra ed il gioco è fatto.

Un consiglio: chi ha difficoltà può utilizzare al posto dell’eye-liner, un ombretto in crema dalla tonalità scura applicandolo con un pennellino per eye-liner: in questo modo sarà più semplice mantenere il controllo del tratto e l’ effetto sarà più naturale.

ink artliner lancome+liner brush1

Ho scoperto recentemente Ink Artliner di Lancome un eyeliner di nuova generazione da usare con un apposito eyeliner brush, facile da usare, ideato dal make up artist del marchio Aaron De Mey per ottimizzare il processo di applicazione e ottenere un risultato eccellente e a lunga tenuta.


Potrebbe interessarti

2 Commenti

  • Avatar
    Reply
    Giulia
    31 Gennaio 2010 at 17:08

    Io alle principianti consiglio l’eyeliner “a pennarello”, come quello della Kiko. E’ facilissimo da usare e in poco tempo ho imparato ad usare anche l’eyeliner classico.

  • Avatar
    Reply
    AntoDoroty
    2 Gennaio 2010 at 11:23

    Io ho imparato a usare l’Eyeliner solo da circa un anno… prima facevo certi pasticci!!! Poi ho provato a usare prima un ombretto nero con un pennello da eyeliner (decisamente più semplice da maneggiare) e poi, dopo aver preso la mano, sono passata al classico eyeliner liquido!!! Ogni tanto qualche pasticcio lo combino comunque, ma sbagliando si impara!!!
    Tra l’altro sul libro Clio Make Up leggevo che ormai le alternative all’eyeliner liquido sono davvero tante: In crema, in gel… addirittura in polvere (cioè simili ad un ombretto, ma più intensi in modo da dare chiaramente l’effetto eyeliner).
    E credo che una volta scoperto il mondo dell’eyeliner non lo si abbandona più!!!

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook

    LEGGI ANCHE…

    Leggi anche gli altri Blog

    Trend and The City Beauty and The City Life and The City

    Categorie