Celebrities

Radio2 contro ClioMakeup: “è una cicciona che fa video tutorial” e il web si indigna

cliomakeup_radio2

È successo che su Radio2, emittente radiofonica del network Rai, un duo di conduttori composto da Giovanni Veronesi (regista di “Manuale d’Amore” “Che ne sarà di Noi” e “L’ultima ruota del carro”) e l’altro non sappiamo (ma ci perdonerà di non sapere della sua esistenza, dato che lui del web sa poco e niente) citi la web star Clio Zammatteo (ClioMakeup) descrivendola come una cicciona.

Un pezzo di radio italiana da archiviare sotto la categoria “uscite imbarazzanti” e “conduttori da mandare in pensione”, ma non solo. Perché se è vero che non si può essere onniscenti, è pur vero che nel 2015 esiste uno strumento (e non poi così recente) chiamato Google, che risponde un po’ a tutte le domande, è pur vero che per intelligenza, rispetto, sarcasmo, e spirito non esiste ancora un’app, un software e nemmeno un sito dedicato. Leggi il resto di questo articolo »

#SmearForSmear tutte con il rossetto sbavato contro il cancro alla cervice

landscape_nrm_1422532483-rossetto-sbavato

Il rossetto sbavato è l’incubo di ogni donna, ma c’è un incubo più grande che è quello del tumore della cervice di fronte a cui tutto passa in secondo piano.

La campagna lanciata dallo Jo’s Cervical Cancer Trust con l’hashtag  sta coinvolgendo donne comuni e celebrità, un gioco di parole perché #smear che vuol dire “sbaffo” ma fa riferimento allo smear test, ovvero il pap test, fondamentale per diagnosticare questa forma di cancro al collo dell’utero. Leggi il resto di questo articolo »

Cara Delevingne, Reese Witherspoon e Jaime King scelgono l’etica di Caudalie

caudalie celebrities

Cara DelavingneReese Witherspoon e l’attrice di Hart od Dixie, Jaime King, sono solo alcune delle celebrità fan di Caudalie, il brand di cosmetica pensato per le donne che non vogliono dover scegliere tra efficacia ed ingredienti naturali, tra glamour ed ecologia.

Forse amano Caudalie perché all’interno dei prodotti non troveranno mai parabeni, paraffina fenossietanolo e ftalati, per via dell’etica del marchio francese o forse perché anche la makeu-up artist Molly Stern utilizza prodotti come l’elisir di bellezza Eau de Beauté per illuminare il viso delle celebrities che trucca. Leggi il resto di questo articolo »

Belen Rodriguez torna mora e lancia il nuovo “castano liquirizia” di Cotril

belen_capelli_castasni_liquirizia cotril

“Un bel castano chiaro liquirizia e Belen torna mora!”

Il brand di hair beauty milanese Cotril lo aveva “cinguettato” già qualche giorno fa, ma come San Tommaso noi, se non vediamo non crediamo. Effettivamente ecco qui Belen Rodriguez con la sua chioma tornata castana, sul set del servizio fotografico per la nota marca di prodotti per capelli di cui è testimonial e partner.

La showgirl argentina poteva farsi sfuggire l’occasione di un selfie con il nuovo look da pubblicare sui social?   Leggi il resto di questo articolo »

Rihanna fa scandalo: censurata la campagna troppo “hot” di Rogue, il nuovo profumo della cantante

rogue_rihanna

La campagna pubblicitaria di Rogue, il nuovo profumo di Rihanna è provocatoria e sexy, proprio come lei.  Troppo, per l’Advertising Standards Authority che ha stabilito che i manifesti pubblicitari nel Regno Unito possono essere pubblicati solo in luoghi non visibili ai minori perché ritenuti sessualmente “suggestive”.

Lo scatto mostra Rihanna seminuda con le braccia che coprono il seno e le lunghe gambe in alto; hot, certo, ma molto meno “esplicita” di certe sue mìse sfoggiate ad eventi e red carpet.
Parlux Fragrances, che ha prodotto il profumo, sostiene che Rihanna è nota per le sue canzoni provocatorie non concorda assolutamente con la decisione. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero