Celebrities

Zlatan Ibrahimovic e i 50 nuovi tatuaggi per sconfiggere la fame nel mondo

Ibrahimovic_tatuaggi_fame_nel_mondo

Ci tatuiamo per esprimere noi stessi, per decorare il nostro corpo, per raccontare chi siamo. Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Paris-Saint-Germain, durante la partita contro il Caen, ha esultato sfilandosi la maglia e mostrando un corpo tutto nuovo: ricoperto di tatuaggi. Non una scelta estetica, ma solidale.

Cinquanta nuovi tatuaggi per l’esattezza, la collaborazione più “definitiva” che si sia mai vista e questa volta a scopo benefico. Ibrahimovic ha infatti deciso di farsi tatuare 50 nomi come simbolo di una piccola parte delle 805 milioni di persone che nel mondo subiscono la fame, a sostengo dell’iniziativa del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite. Leggi il resto di questo articolo »

Grammy 2015: dai capelli lilla di Katy Perry alle onde da sirena di Beyoncè

katy_perry_capelli_lilla_grammy_2015

Ogni anno gli oscar della musica, sono un’occasione per dare i voti alle celebrità che si distinguono sul red carpet per i loro look (QUI potete vedere quello di Madonna): Katy Perry è tornata a casa con le pive nel sacco, senza premi,  nonostante fosse tra le favorite.

In compenso l’abbiamo notata tutti per l’ennesimo colore di capelli che ha sfoggiato, un lilla parecchio acceso a contrasto con la base, volutamente più scura. (QUI vi mostriamo com’erano i capelli di Katy Perry fino a qualche mese fa) Leggi il resto di questo articolo »

Olivia Palermo nuovo direttore creativo di Ciatè: da style icon a regina del make-up

landscape_nrm_1422564412-460415950

Il mondo beauty è in fermento per una notizia che in verità unisce bellezza e moda, sì perchè Olivia Palermo, a partire dalla prossima primavera sarà il direttore creativo del marchio inglese Ciatè. Alla famosa fashion icon toccheranno la gestione e la supervisione delle nuove collezioni di make up e smalti del brand.

Per Olivia è la prima esperienza in ambito cosmesi, ma ci ha pensato Charlotte Knight, fondatrice e amministratore delegato dell’azienda, a spiegare le motivazioni che hanno portato Ciatè a scegliere proprio lei:

Olivia Palermo è perfetta per noi, siamo sulla stessa lunghezza d’onda perché non ha mai paura di sperimentare con i suoi look“. Leggi il resto di questo articolo »

Radio2 contro ClioMakeup: “è una cicciona che fa video tutorial” e il web si indigna

cliomakeup_radio2

È successo che su Radio2, emittente radiofonica del network Rai, un duo di conduttori composto da Giovanni Veronesi (regista di “Manuale d’Amore” “Che ne sarà di Noi” e “L’ultima ruota del carro”) e l’altro non sappiamo (ma ci perdonerà di non sapere della sua esistenza, dato che lui del web sa poco e niente) citi la web star Clio Zammatteo (ClioMakeup) descrivendola come una cicciona.

Un pezzo di radio italiana da archiviare sotto la categoria “uscite imbarazzanti” e “conduttori da mandare in pensione”, ma non solo. Perché se è vero che non si può essere onniscenti, è pur vero che nel 2015 esiste uno strumento (e non poi così recente) chiamato Google, che risponde un po’ a tutte le domande, è pur vero che per intelligenza, rispetto, sarcasmo, e spirito non esiste ancora un’app, un software e nemmeno un sito dedicato. Leggi il resto di questo articolo »

#SmearForSmear tutte con il rossetto sbavato contro il cancro alla cervice

landscape_nrm_1422532483-rossetto-sbavato

Il rossetto sbavato è l’incubo di ogni donna, ma c’è un incubo più grande che è quello del tumore della cervice di fronte a cui tutto passa in secondo piano.

La campagna lanciata dallo Jo’s Cervical Cancer Trust con l’hashtag  sta coinvolgendo donne comuni e celebrità, un gioco di parole perché #smear che vuol dire “sbaffo” ma fa riferimento allo smear test, ovvero il pap test, fondamentale per diagnosticare questa forma di cancro al collo dell’utero. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero