Corpo Focus

Ho scelto la luce pulsata per dire addio ai peli: primi risultati e commenti

luce-pulsata-esperienza

Una cosa che avrei tanto voluto chiedere a Darwin circa la teoria dell’evoluzione, è perché l’uomo nel corso della sua evoluzione, mentre da scimmia si trasformava in homo sapiens, non abbia pensato di liberarsi anche dei peli, quantomeno nel genere femminile. Oggi saremmo state tutte più felici.

Ad ogni modo, sebbene il corpo non si sia evoluto tanto da escludere la peluria, la mente si è sviluppata quanto basta per pensare a prodotti come rasoi, cerette, cera depilatoria e, rullo di tamburi, la luce pulsata. Ne ho sentito parlare per molto tempo ed ho conosciuto una persona che l’ha provata con grandi risultati e mi sono sempre ripromessa di trovare un centro affidabile a Milano in cui provarla. Poi un giorno ho incontrato l’Estetista Cinica ed era chiaro che il momento di scoprire gli effetti della luce pulsata era arrivato.

Al nostro primo incontro Cristina (L’Estetista Cinica), ha voluto accertarsi che ci fossero le condizioni necessarie per iniziare con le sedute di luce pulsata (fondamentalmente che il pelo fosse quello giusto, non tutti lo sono, per esempio quelli biondi), abbiamo fissato la prima seduta (una al mese) e mi ha spiegato che da quel giorno avrei dovuto fare a meno della ceretta ed usare solo il rasoio.

E qui è stato un trauma. Ammetto che la parte più dura per me è stata questa, rinunciare alla depilazione con la ceretta e dover passare al rasoio, che non ho praticamente usato mai in vita mia se non per depilare le ascelle e solo quando non facevo in tempo a depilarle con la cera.

La prima seduta: arrivata da Bella Vera (il centro estetico de l’Estetista Cinica) mi sono accomodata in una saletta e lì una delle ragazze del centro mi ha preparata alla seduta dandomi un paio di mega occhiali per proteggermi gli occhi, come quelli indossati da lei, ha utilizzato il rasoio per livellare i peli alla giusta lunghezza ed ha applicato un gel fresco sulle zone che via via trattava. Le zone in cui ho deciso di sottopormi alla depilazione con luce pulsata sono gambe intere, inguine e ascelle, ed è in queste ultime che ho provato il maggiore fastidio, la luce emette un calore concentrato che in qualche zona delicata può bruciare intensamente, ma si tratta di pochi secondi e l’estetista che si occupa della procedura è sempre attenta ad evitare di procurare particolare fastidio. Finita la seduta mi ha detto che dopo 15 giorni avrei dovuto iniziare a vedere qualche risultati.

luce-pulsata-come-funziona

I risultati dopo la prima seduta: dopo quel giorno sono stata impegnata in alcuni progetti di lavoro, appuntamenti ed un viaggio ed è stato proprio quando sono partita per staccare un po’ dalla frenesia che mi sono resa conto che la ricrescita dei peli era più lenta e che sul telo della doccia, quando sfregavo la pelle, restavano sù dei peli. Iniziano a cadere da soli, sfregano leggermente o provando a sollevarli (non strapparli) con le dita, andavano via, prova che i bulbi piliferi iniziano a morire? Credo proprio di sì.

Le zone in cui sto vedendo questi risultati al momento sono ascelle e inguine, quelle in cui in effetti ho sentito maggiormente fastidio, ma non so se la ragione sia questa, nelle gambe non ho ancora notato particolari differenze con eccezione di una ricrescita più lenta.

Certo è che la prossima volta, se anche dovessi sentire quel bruciore, sarà molto più piacevole all’idea che sto combattendo la mia battaglia ai peli superflui! Voi l’avete provata?

[foto seduta di luce pulsata e foto di donna e luce pulsata via Shutterstock]

 

 

Potrebbe interessarti

4 Commenti

  • Reply
    Rita Candida
    17 gennaio 2017 at 18:43

    Ciao Sonia! ho letto con piacere la tua rubrica,anch’io ho fatto la luce pulsata e dopo 10 sedute sono praticamente scomparsi tutti i peli. Io l’ho fatta all’inguine e ascelle e i risultati sono stati sorprendenti, già dalle prime sedute.Finalmente ho risolto il problema fastidioso dei peli. Complimenti per il blog!

  • Reply
    Elena
    10 febbraio 2016 at 15:44

    Ciao Sonia! Da tempo sono tentata anche io di provare la luce pulsata, ma quello che non riesco a capire di preciso è come sarà poi la “manutenzione ” di questo trattamento. Cioè se sia necessario ripetere con cadenze regolari e per quanto tempo il trattamento. So che ancora sei anche tu alle prime sedute, ma mi chiedevo se Cristina non te ne avesse magari già parlato 🙂 grazie mille! E complimenti, leggo sempre con tanto piacere le vostre rubriche! 🙂

  • Reply
    francesca
    10 febbraio 2016 at 10:29

    nella lista delle cose da fare!

    xx
    http://www.cherry-mag.com

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook