Capelli Focus

5 errori che commetti quando usi il phon o la piastra

5 cose che fanno la differenza utilizzo phon e piastra

Li usiamo più volte alla settimana eppure non sappiamo proprio tutto di piastra, phon e arricciacapelli. Pensiamo di fare tutto ciò che serve per prendercene cura e quando si guastano diamo la colpa al tempo o alla marca e invece ci sono 5 errori che commettiamo quasi tutte quando usimo il phon o la piastra.

1. Attorcigliare il filo attorno al phon.

Non attorcigliarlo ma raccoglilo con un elastico o un nastro. A lungo andare il cavo se non è ben tenuto può rovinarsi ed usurarsi fino a compromettere l’utilizzo del phon (lo stesso vale per la piastra) e guastarlo prima del tempo. Per conservarlo nel mobile del bagno, sotto il lavandino o ovunque avete l’abitudine di riporlo, basta raccogliere il filo e poi chiudere il gruppo con un elastico o un nastro. È anche un utile modo per fare ordine!

2. Non pulire mai i residui dei prodotti.

Olii, spray, lacca e  prodotti per lo styling di vario tipo creano una patina che si accumula nel tempo sulla piastra. Periodicamente, a piastra fredda, utilizzando un panno di cotone leggermente imbevuto di alcool, pulisci la piastra per rimuovere da entrambi i lati le vecchie tracce di prodotto. Noterai che la piastra funzionerà meglio e i capelli dopo saranno più luminosi e persino più puliti (i residui invece con il calore si sciolgono e si attaccano ai capelli).

3. Non usare mai il beccuccio.

Moltissime donne tendono ad utilizzare il phon senza il beccuccio, ma se si vogliono avere capelli come dal parrucchiere, il beccuccio è un accessorio fondamentale, che concentra il calore senza disperderlo, aiutandoci ad impiegare meno tempo e rivolgendo l’aria nel giusto verso.

usa il beccuccio del phon

4. Usa la mano sbagliata.

Generalmente impugniamo il phon con la mano più esterna e la spazzola con quella opposta, ma la mano giusta per impugnare la spazzola è sempre quella dominante. È più forte e riesce ad eseguire i movimenti giusti nel minor tempo, così tu non ti stanchi mentre reggi il phon.

5. Aspettare che si freddi.

A tutte è successo di partire, andare in vacanza, passare la piastra o il ferro conico poco prima di uscire e dover aspettare che questo si freddasse per poterlo rimettere in valigia. Aspettare non è davvero un errore, semplicemente non si pensa ad una soluzione più rapida: per evitare inutili perdite di tempo avvolgi la piastra o l’arricciacapelli in una t-shirt di cotone o nel pantalone del pigiama, così puoi subito riporlo in valigia e non si brucia niente.

[foto ragazza che si asciuga i capelli e foto phon con beccuccio via Shutterstock]

 

 

Potrebbe interessarti

4 Commenti

  • Reply
    Sharon R. Gonzalez
    18 aprile 2016 at 14:28

    Consiglierei Karmin

  • Reply
    daniela
    27 gennaio 2016 at 12:44

    ciao sonia e valentina
    complimenti per il blog ha un layout davvero accattivante e molto femminile
    questo articolo l ho letto bene e lo trovo utile per me che a forza di phon e piastra distruggo i capelli tutti i gg…
    se vi va di far un salto nel mio blog
    ne sono lieta
    sono daniela
    https://infusodiriso.wordpress.com/

    • Sonia Grispo
      Reply
      Sonia Grispo
      27 gennaio 2016 at 19:02

      Ciao Daniela, grazie, bello sapere che ti piace il nuovo look del blog (e speriamo anche degli altri del nostro network)!

  • Reply
    francesca
    18 gennaio 2016 at 21:07

    numero 3 e 4, eccomi!

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook