Beauty tips Benessere Viso

6 cattive abitudini delle donne che fanno terribilmente male alla pelle

5_cattive_abitudini_donne

5_cattive_abitudini_donne

Sette miliardi di persone nel mondo eppure migliaia di donne sono così simili, in cosa? in una serie di cattive abitudini che le uniscono pur non conoscendosi. Qui sotto ne trovate 5 delle più diffuse (alcune non le avreste mai immaginate) e le soluzioni per porvi rimedio.

1. Andare a dormire truccate: una delle cattive abitudini più diffuse in assoluto, generalmente per pigrizia o per “poco tempo a disposizione”. Perché fa male? Il trucco occlude i pori, considerato che in media in Italia si dorme 7 ore per notte, questo è il tempo che, in aggiunta al giorno, non struccandosi si costringe la pelle a soffocare. Il trucco occlude i pori, la pelle non respira, si rigenera meno facilmente, invecchia prima ed è soggetta ad infezioni.

L’acne, la comparsa di brufoletti e punti neri sono fra le reazioni più frequenti e una grana della pelle non giovane e poco liscia è uno degli effetti più visibili. In più il cuscino al mattino è sporco e pieno di aloni di fondotinta, phard, mascara…

Soluzione: struccarsi è la prima soluzione, ma se dite di avere poco tempo o di rientrare tardi la notte e non voler far troppo rumore, mettete sul comodino una confezione di salviette struccanti e assicuratevi di pulire meglio che potete il viso prima di addormentarvi. Un batuffolo di cotone e un po’ di tonico alla fine vi daranno una sensazione di freschezza. Al mattino però assicuratevi di lavare bene il viso, se avete un Clarisonic Mia, vi renderete conto di quanti residui di trucco avete lasciato sulla pelle la sera prima.

bere_caffe_fa_male

2. Bere caffè: ebbene sì, ogni giorno nel mondo si consumano quasi 1,6 miliardi di tazze di caffè, ma in pochi sanno che il caffè è una delle principali cause di pelle secca e rughePerché fa male? Non aiuta a mantenere l’umidità della pelle causandone la disidratazione.

Soluzione: evitate di bere troppi caffè, ma non vi stiamo dicendo di rinunciarvi, se amate questo rituale giornaliero ed il suo gusto, ricordatevi però di compensare bevendo molta acqua.

dormire_di_fianco_fa_male

3. Schiacciare brufoli e punti neri: siete davanti allo specchietto, ne vedete uno e vi chiedete perché mai dovreste andare in giro con quel mostro sulla faccia se potete rimuoverlo. Perché fa male? Pelle arrossata, a volte escoriata e in qualche caso lividi e macchie che durano più di quanto avrebbe fatto quel brufolo o punto nero se lo avessimo lasciato lì. Spremere un brufolo o punto nero vuol dire far fuoriuscire i batteri che contiene e spargerli sul resto del viso, sulle mani, nell’aria, contaminando il resto della pelle. Motivo per cui spremerne uno spesso vuol dire vederne comparire altri.

Soluzione: utilizzate periodicamente maschere purificanti, lavate sempre bene il viso (evitate di andare a dormire truccate, vedi punto 1) e se qualche brufolo è particolarmente evidente, resistete alla spremitura ed utilizzate pomate specifiche, per esempio la SILICEA SALBE n.11 è della marca Loacker Remedia (Ne abbiamo parlato QUI). Anche il limone aiuta perchè disinfetta (qui potete leggere le sue proprietà).

Brufoli e punti neri? La colpa è dello smartphone. Ecco 4 consigli per difendere la nostra pelle dai batteri

4. Dormire sul fianco o a pancia in giù: non è una scelta, quanto un gesto automatico del nostro corpo durante il sonno, ma finché si riesce a controllare la posizione da assumere, bisognerebbe cercare di dormire sulla schiena. Perché fa male? Dormire su un fianco o a pancia in giù preme la pelle contro il cuscino e le lenzuola, schiacciandola e costringendola a piegarsi causando rughe che possono essere anche permanenti, inoltre fa “scivolare” la pelle del viso da un lato o dall’altro, mettendo a dura prova la sua elasticità ogni notte.

Soluzione: se non riuscite a controllare la posizione e al mattino vi trovate su un fianco, comprate un cuscino a “U” come quelli che si usano in aereo.

5. Saltare i pasti: premesso che non c’è nessuna buona ragione per farlo, che nessuna dieta intelligente ed efficace passa per la malnutrizione e che la scusa del “non ho tempo” non vale nemmeno se siete il Presidente degli Stati Uniti, forse non sapevate che saltare i pasti non fa bene neanche alla vostra pelle. Perché fa male? Saltare i pasti può favorire l’invecchiamento cutaneo e una disidratazione rapida.

Soluzione: oltre a fare pasti regolari, in caso di pause pranzo brevi o impossibilità di sedersi comodamente a tavola, portate con voi un contenitore con dentro arachidi (ricche di vitamina B3), ordinate in un bar una spremuta d’arancia fresca (vitamina c), tagliate a spicchi un avocado (vitamina E). Ormai non c’è città in cui non sia presente un locale, bar o ristorante che serva dei centrifugati da portar via, ricchi di proteine, vitamine e tutto quanto il corpo ha bisogno.

6. Bere poca acqua: su questo argomento abbiamo detto tante cose in questo articolo.

[foto ragazza al risveglio, foto ragazza beve caffè, foto ragazza dorme su un fianco, foto ragazza spreme brufolo davanti allo specchio, foto ragazza urla spremendo brufolo, foto donna che beve il caffè via Shutterstock]

Potrebbe interessarti

1 Comment

  • Reply
    Mahee Ferlini
    24 maggio 2015 at 23:25

    L’avocado e’ un toccasana,io aggiungerei anche una mela. Frutto ricco di vitamina A, B1, B2, C e PP, acidi organici, sali minerali e oligoelementi come calcio, cloro, ferro, rame, magnesio, zolfo, potassio, fosforo.

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook