Beauty news Celebrities

Radio2 contro ClioMakeup: “è una cicciona che fa video tutorial” e il web si indigna

cliomakeup_radio2

cliomakeup_radio2

È successo che su Radio2, emittente radiofonica del network Rai, un duo di conduttori composto da Giovanni Veronesi (regista di “Manuale d’Amore” “Che ne sarà di Noi” e “L’ultima ruota del carro”) e l’altro non sappiamo (ma ci perdonerà di non sapere della sua esistenza, dato che lui del web sa poco e niente) citi la web star Clio Zammatteo (ClioMakeup) descrivendola come una cicciona.

Un pezzo di radio italiana da archiviare sotto la categoria “uscite imbarazzanti” e “conduttori da mandare in pensione”, ma non solo. Perché se è vero che non si può essere onniscenti, è pur vero che nel 2015 esiste uno strumento (e non poi così recente) chiamato Google, che risponde un po’ a tutte le domande, è pur vero che per intelligenza, rispetto, sarcasmo, e spirito non esiste ancora un’app, un software e nemmeno un sito dedicato.

Può essere perdonata l’ignoranza riguardo l’esistenza di un personaggio che rientra in quella ristretta cerchia di persone che hanno cambiato YouTube, ma non si può passare sopra la maleducazione ed il bullismo. Che poi il signor Veronesi è fra i conduttori del programma “Questo non è un paese per giovani” che farebbe la morale sulla critica questione italiana che vede i giovani di oggi volare all’estero per realizzarsi. Bhe, se quello che offriamo è questo…. Che poi Clio Makeup dall’altra parte del mondo ci è volata, ma evidentemente gli idioti arrivano ovunque.

Sulla questione Clio ha dichiarato “Ma davvero, su una emittente radiofonica nazionale del livello di Radio2 in un programma popolare che parla di giovani, mi devo sentire citata solo per essere catalogata come, quoto, “cicciona”? Davvero è il modo migliore per utilizzare uno spazio di comunicazione pubblico che, in teoria, potrebbe ispirare, aprire le menti dei ragazzi che lo ascoltano? Invece no…facciamo come i conduttori, facciamoci due risate vuote, giusto per riempire il silenzio incombente, insultando una persona che neanche si conosce e dalla cui storia, forse, si potrebbe imparare qualcosa… Colgo l’occasione per consigliare al conduttore di uscire qualche volta dallo studio di registrazione e di aggiornarsi su una cosa che si chiama “Internet” che molte persone hanno iniziato ad usare da qualche anno…magari la prossima volta non gli scapperà una uscita così infelice…”

Update: Intanto il regista Veronesi replica bloccando Clio e tutti quelli che su Twitter gli stanno dimostrando il proprio disappunto.

veronesi_contro_clio_makeup

Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook