Dopo 50 anni torna Rose Aurore Elizabeth Arden, il rossetto simbolo dell’emancipazione femminile

Una delle icone di bellezza che contribuì negli anni ’50 alla diffusione dell’uso quotidiano del rossetto fu la sensuale attrice Abbe Lane. Il rossetto fino ad allora demonizzato, divenne nel dopoguerra il simbolo dell’ emancipazione femminile ed Elizabeth Arden sostenitrice della bellezza e della consapevolezza della femminilità come fine e non come mezzo, fu proprio nel 1957 che creò la nuance Rose Aurora, molto più che un rossetto, ma un vero e proprio manifesto ideologico che oggi come ieri  rimanda ad una visione ottimistica della vita .Cinquanta anni dopo, Rose Aurore torna in edizione limitata legato al progetto Superdoll Collectables, la bambola che riproduce le fattezze della grande Abbe Lane; devo ammettere che stendere sulle labbra questo rossetto, conoscendo la storia che lo ha preceduto, carica di significato questo gesto ormai consueto per ogni donna. 

Lascia un Commento

Connect with Facebook







Leggi il nuovo numero