Mission Blogger// Una giornata a Parigi con Vente Privèe, il dietro le quinte delle vendite evento on line

Una vetrina virtuale che ammicca sullo schermo del vostro pc, un carrello da riempire e il tempismo perfetto per fare l’affare che magari non cambierà la vostra vita, ma sicuramente il vostro guardaroba. Se non avete mai provato il brivido dello shopping on line, vi siete persi una delle esperienze più belle che una shopaholica si possa concedere. Ma cosa c’è dietro quella vetrina, cosa si nasconde dietro le immagini patinate e i video curati come cortometraggi? Sono stata invitata dal colosso francese di vendite-evento virtuali Vente Privée, a visitare il loro quartier generale e ho avuto la possibilità di capire quale macchina perfettamente organizzata stia dietro le quinte di un’azienda che ogni giorno spedisce circa 75 mila pacchi in Francia, Inghilterra, Spagna, Germania, Italia e Austria, ma che è in continua espansione con oltre 12 milioni di iscritti che ogni giorno ricevono inviti a seguire le vendite della durata di 2-4 giorni, che spaziano dall’abbigliamento agli accessori, passando per articoli sportivi, tecnologia, beauty e oggetti per la casa.

 Di buon mattino sono volata a Parigi dove ad accogliermi c’era Simona il mio angelo custode per l’intera giornata che mi ha accompagnata nel mio tour firmato Vente Privèe: un bus navetta ci ha portate alla Digital Factory che accoglie oltre 20 set polifunzionali, dove vengono realizzati gli scatti still-life, prodotti indossati e foto ambientate. A colpirmi è il fucsia imperante, le foto di David LaChapelle alle pareti e l’età media di stylist, modelli, fotografi, creativi, truccatori e parrucchieri; tutti hanno circa 30 anni sono di 40 nazionalità diverse e lavorano in un ambiente informale e spensierato, davanti a scrivanie coloratissime e circondati da opere d’arte moderna e contemporanea, passione del fondatore di Vente Privèe  Jacques-Antoine Granjon, intenditore e collezionista, che ha arredato gli open space  della sua azienda. Un ambiente stile Google lo definirei, con tanto di aree relax, caffè gratis e biblioteche.

 Ma come funziona in concreto una vendita?  Lo scopro visitando prima i magazzini dove avviene la parte pratica, lo smistamento, l’imballaggio, la confezione dei pacchi destinati agli acquirenti, poi per la parte teorica visito la sede principale di Vente Privée che occupa lo stabile di quelle che, un tempo, erano le tipografie del quotidiano francese Le Monde. Lo staff commerciale ha il contatto con il brand che si preoccupa unicamente di mettere a  disposizione la merce da mettere in vendita, da quel momento si innesca la macchina della creatività VP; la cosa che mi ha lasciato a bocca a perta è il fatto che tutto avvenga all’interno dell’Azienda secondo il principio dell’autosufficienza: servizi fotografici, colonne sonore, video in 3D, ho assistito a shooting per un famoso marchio di borse  tra palloncini bianchi e neri e ad uno di caschi, ho visto come si realizza un servizio indossato, con la modella che cambiava decine di pantaloni in un nanosecondo e sono passata nella zona dei grafici per vedere  le magie del fotoritocco.  Dopo una deliziosa pausa pranzo in compagnia di Simona, tra chiacchiere e un sublime macaron ai lamponi per dessert, il mio tour è proseguito nella zona dedicata alla musica dove  ho trovato 5 studi di registrazione, con musicisti che creano melodie inedite talmente belle che le più apprezzate sono state inserite in una compliation. A conclusione della mia visita ho lavorato gomito a gomito con un motion designer che mi ha raccontato gli step del suo lavoro di creazione di quei filmati che presentano il mood dell’azienda e introducono la vendita; con lui ho realizzato il mini trailer che potete vedere cliccando play su questo video

Assolutamente galvanizzata dall’esperienza, un taxi mi ha accompagnato all’aeroporto  e mentre lasciavo Parigi ripensavo all’atmosfera che ho respirato, all’entusiasmo di chi lavora in un’azienda che ha il pregio di aver intuito la strada da percorrere e di averla percorsa in grande.

10 Commenti a “Mission Blogger// Una giornata a Parigi con Vente Privèe, il dietro le quinte delle vendite evento on line”

  • 10

    [...] vente-privee.com, il famoso creatore e leader delle vendite online, ve ne avevo già parlato in occasione della mia [...]

  • 9
    Gioca a poker scrive:

    Ciao a tutti voi ! Io apprezzato la tua scrittura nel tuo blog si sta facendo un grande lavoro!
    il mio nome è Lucy, Sto da Geneve ma ora fare erasmus qui in Italia su informatica ….
    scusa mio cattivo italiano
    Xo Xo bacio a tutti voi , amo tutti

  • 8
    Fede scrive:

    che bellissima esperienza! e complimenti per il mini trailer!!

  • 7
    Valentina Grispo scrive:

    Per il mini trailer ringrazio il paziente motion designer di VP :)

  • 6
    Valentina Grispo scrive:

    Mi fa piacere che il resoconto di questa esperienza vi sia piaciuto e che abbiate apprezzato questo “fuori-programma” rispetto ai temi beauty del blog!

  • 5
    Cinzia b. scrive:

    Letto tutto d’un fiato.Bellissimo!! molto bello anche il mini trailer e la musica che hai scelto!

  • 4
    Ludovica scrive:

    E’ bello sapere che in un blog beauty puoi trovare anche questo genere di articoli, mi ha fatto piacere leggere questa esperienza e d’ora in poi quando riceverò la newsletter di Vente Privèe saprò come funziona il backstage di questa starordinaria azienda! Complimenti!

  • 3
    Alessandra Pepe scrive:

    Ma che meraviglia :) Deve essere stata una bellissima esperienza, e fa bene al cuore vedere che c’è un’azienda che funziona in questo modo e di questi tempi soprattutto!
    Il trailer è davvero molto carino :D

    Ale

  • 2
    Simona scrive:

    Ma che bello Vale!!! Evviva il Macaron!!!! :-))

  • 1
    silvia scrive:

    Che bella esperienza! Io sono iscritta a Ventee Privèe ma non ho ancora fatto acquistisul sito…vedendo questo post mi hai fatto venire voglia di shopping!!!!

Lascia un Commento

Connect with Facebook







Leggi il nuovo numero