Garnier Bio Active: la cosmesi “green” finalmente anche al supermercato

Più che una moda è una filosofia di vita e, perché no, anche una consapevole presa di coscienza.  L’ecologico per la casa, per l’abbigliamento, per la tavola e soprattutto per il beauty, piace sempre di più e in un mondo oppresso dall’inquinamento, si fa sentire sempre più forte il bisogno di naturale, non contaminato, pulito.

Il cosmetico bio nasce dalla riscoperta delle virtù e delle proprietà delle piante, ma non è da considerarsi meno efficace rispetto al cosmetico convenzionale. Spesso mi scontro con credenze errate che vedono i cosmetici di derivazione naturale come meno validi, come se bio fosse sinonimo di ricette della nonna e rimedi fai da te: utilizzare prodotti “verdi” a basso impatto ambientale nel campo della cura e della bellezza della persona, non prescinde da una ricerca di laboratorio precisa e accurata, frutto dell’applicazione di tecnologie all’avanguardia e metodiche innovative che mantengono comunque stabili e inalterati i principi attivi.

Ci sono voluti 4 anni di ricerche a Garnier, la divisione cosmetica per la grande distribuzione di L’Oréal, per mettere a punto la prima linea di cosmesi bio e finalmente ecco Garnier Bio Active, prodotti a base di Aloe Vera privi di parabeni, siliconi e coloranti, le cui profumazioni sono 100% naturali quindi ideali per pelli sensibii e soggetti allergici, ma in generale perfetti per chi vuole sapere cosa si spalma. La bella notizia riguarda i prezzi, decisamente più democratici rispetto a quelli dei prodotti proposti in erboristeria che spesso scoraggiano all’acquisto.

  • Bio Active Crema Anti-Rughe Rassodante 50 ml – 9.99 € ca.
  • Bio Active Crema Protettiva Idratante Pelli Normali/Miste 50 ml – 6.49 € ca.
  • Bio Active Crema Intensiva Idratante Pelli Secche e Sensibili 50 ml – 6.49 € ca.
  • Bio ActiveLatte Detergente Viso e Occhi 200 ml – 4.99 € ca.
  • Bio Active Struccante Occhi Idratante 150 ml – 3.99 € ca.
  • Ho fatto un po’ di ricerche e gli Inci (ovvero l’elenco degli ingredienti contenuti nel cosmetico riportato per legge su qualsiasi confezione in vendita) dei prodotti Bio Active sembrano confermare le promesse (ovvio, qualche bollino giallo qua e là lo troverete, ma volete mettere che passo avanti?) Non li ho ancora testati personalmente, ma mi riprometto di farlo.

    Dettaglio non trascurabile: per coerenza con la filosofia  green oriented anche i processi di produzione ed il packaging dei prodotti Bio Active sono “verdi”, le confezioni sono infatti realizzate in cartoncino ottenuto da carta riciclata e la stampa è fatta con inchiostri a base vegetale e negli stabilimenti hanno adottato lo standard ambientale ISO 14001, e riducendo le emissioni di CO2, i consumi di acqua e di energia. Bravo Garnier, promosso Bio Active!

    Lascia un Commento

    Connect with Facebook







    Leggi il nuovo numero